Italian Mixer Map - la mappa italiana dei mescolatori

Dare visibilità alle aziende di produzione di calcestruzzo che investono in tecnologia dotando i loro impianti di mescolatore e fornire uno strumento informativo e orientativo a progettisti, stazioni appaltanti e consumatori. Questi gli obiettivi della Italian Mixer Map, la mappa italiana dei mescolatori per il calcestruzzo, realizzata OnSite News in collaborazione con Flow Digital e con il patrocinio di Unacea. La mappa, è stata presentata ieri in una video conferenza stampa patrocinata da Ance Catania e Consiglio Nazionale Ingegneri e moderata da Francesco Loiacono de La Nuova Ecologia.

“Da anni le aziende italiane del settore ready mix promuovono l’utilizzo del mescolatore insieme a Unacea - ha dichiarato Paolo Salvadori, consigliere Unacea con delega alle macchine per il calcestruzzo. L’Italia è infatti uno dei pochi paesi sviluppati al mondo in cui si continua a produrre calcestruzzo dry, cioè senza premiscelazione. Con questa mappa cerchiamo di cambiare la cultura del mescolatore partendo dal basso, individuando quali sono le aziende che hanno deciso di investire in tecnologia e nella qualità del calcestruzzo, dando a tutti gli utenti finali la possibilità di orientarsi di conseguenza”.

La mappa infatti ospiterà gratuitamente a tutte le aziende di produzione di calcestruzzo dotate di mescolatore che ne faranno richiesta, come spiegato da Corrado Serrentino, responsabile della comunicazione e degli affari pubblici di Unacea. “L’obiettivo della mappa di OnSite - ha aggiunto - è quello di orientare le scelte dei consumatori finali permettendogli di valutare quale sia lo stato della cultura della mescolazione del calcestruzzo nel loro territorio”.

“La Italian Mixer Map nasce per far sì che le aziende che investono in tecnologia siano valorizzate e in qualche modo differenziate da chi invece in tecnologia non investe - ha spiegato Ettore Zanatta, direttore editoriale di OnSite. Con l’auspicio, che si riesca a sviluppare un circolo virtuoso di imitazione di quelle che sono le “buone pratiche” nella produzione del calcestruzzo nel nostro paese”.

“Volevamo realizzare un sito web intuitivo e di facile utilizzo, che permettesse alla Mixer Map di essere fruibile da un pubblico ampio, e non solo dagli addetti ai lavori - ha dichiarato Andrea Marinsalta, web marketing specialist Flow Digital, l’agenzia di comunicazione che ha sviluppato la mappa online. Siamo infatti convinti che il mondo digitale sia uno strumento indispensabile per informare correttamente e in modo coinvolgente il più ampio numero di utenti possibili, specie su temi dai risvolti così vicini ai cittadini”.

Non sono infine mancate le testimonianze delle aziende del settore che da anni lavorano insieme in Unacea alla promozione dell’uso del mescolatore in Italia: Cifa, Imer Concrete, Euromecc, Eurostar Concrete Technology e Sicoma, il cui augurio è quello che la mappa, che già ospita più di 30 mescolatori, continui progressivamente a popolarsi di nuovi impianti, contribuendo a normalizzare il settore del calcestruzzo superando la gravosa anomalia italiana della produzione a secco.

Italian Mixer Map è raggiungibile all’indirizzo web onsitemixermap.flowdigital.it

Per aderire ed essere inseriti nella mappa è sufficiente inviare un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il video integrale dell'evento è disponibile cliccando qui.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn